Site Overlay

Come limitare il consumo di dolci?

Mangiare troppo zucchero è una delle cose peggiori che possiamo fare. Certo, un pezzo di cioccolato non ha ancora ucciso nessuno, ma se aggiungiamo lo zucchero in forma nascosta, chissà… La nostra consapevolezza sta crescendo, grazie alla quale abbiamo limitato il consumo di zucchero nella sua forma pura. Ciò che è preoccupante è che il consumo di zucchero in forma lavorata sta aumentando. Negli ultimi 10 anni, il livello di consumo di zucchero puro di un Polo è sceso del 33% – da 1,5 a 1 kg al mese. D’altra parte, il livello di consumo di zucchero aggiunto agli alimenti è aumentato del 10% rispetto al periodo 2005-2007 e ammonta a 42,3 kg per abitante all’anno (dati relativi al 2017). Questo non suona bene. Di seguito sono riportati una manciata di consigli e suggerimenti su come ridurre lo zucchero nella vostra dieta (non solo per gli alimenti altamente trasformati).

con Suganorm ridurrete rapidamente lo zucchero

Eliminare le bevande dolci

Bevande gassate dolci, bevande energetiche, bevande sportive, succhi di frutta in cartoni, cola – in realtà è lo zucchero stesso. Ad esempio, il succo d’arancia Tymbark contiene 10 g di zucchero per 100 ml di prodotto, quindi se si beve un bicchiere di succo (250 ml), si consumano circa 5 cucchiaini di zucchero alla volta! Il vostro corpo vi ripagherà con una figura sana e snella quando sostituirete i succhi dolcificati con acqua (pura o con menta, limone), tisane alle erbe e frutta.

Evitare prodotti leggeri

Gli alimenti a basso contenuto di grassi possono contenere più zuccheri e calorie rispetto alle opzioni a pieno contenuto di grassi. Quando un prodotto viene sgrassato, cioè il grasso viene eliminato, un sostituto deve saltare al posto del grasso per mantenerne il sapore e la consistenza. Questo sostituto di solito è lo zucchero. Compriamo lo 0% di yogurt perché pensiamo che quello tradizionale con il 2% di grassi sia troppo grasso. Nel frattempo, il potere calorifico di un tale prodotto è simile, e spesso anche maggiore, perché il grasso è stato sostituito con più zucchero.

Evitare gli alimenti ad alta trasformazione

Gli alimenti altamente trasformati sono alimenti lavorati industrialmente, spesso contenenti additivi come conservanti, esaltatori di sapidità, addensanti, grassi trans e…. zucchero. È così che lo zucchero migliora il gusto del cibo e fa venir voglia di mangiarne sempre di più. Quindi cercate di preparare i vostri pasti a casa il più spesso possibile – è improbabile che produciate alimenti altamente trasformati nella vostra cucina. Tuttavia, quando si raggiunge per i prodotti finiti, leggere sempre la composizione. Viene servito in modo degressivo. Ciò che viene prima è il più comune. Quindi, se c’è lo zucchero nei primi tre posti – non comprarlo, non ne vale la pena.

Attenzione alla frutta secca

La frutta secca è senza dubbio uno di quegli snack più sani, ma questo non cambia il fatto che contiene molto zucchero. Ad esempio, 100 grammi di albicocche secche contengono 61 grammi di zucchero. 1 albicocca pesa circa 10 grammi, quindi se mangiate 5 albicocche, consumerete circa 6 cucchiaini di zucchero. Naturalmente è meglio mangiare una tale albicocca che uno Snickers, ma in quantità ragionevole.

Leggere le etichette

Lo zucchero non si trova solo nelle torte, nei dolci o nel cioccolato, ma anche in prodotti che a prima vista non sarebbero sospetti della sua presenza. Per esempio, 100 grammi di pane integrale contengono 6 g di zucchero. Così, quando si mangiano due fette da 35 g ciascuna, si consuma quasi un cucchiaino di zucchero in totale. O ketchup – 2 cucchiai di ketchup è anche quasi 1 cucchiaino di zucchero. Purtroppo, non è sempre facile leggere dall’etichetta quanti grammi di zucchero ha un dato prodotto (spesso vengono dati i carboidrati totali). In tali situazioni leggere la composizione. E ricordate la regola, di cui ho scritto in proposito. 3 – gli ingredienti in primo luogo si verificano in massima quantità.

guida per il consumatore consapevole

Sbarazzarsi dello zucchero da casa

Non tenete in casa solo zucchero puro, ma anche cioccolato, tavolette, torte, ecc. Quando sono a portata di mano, è molto più facile raggiungerli. Questo lo so dopo di me – non appena comprerò qualcosa di dolce per gli ospiti non annunciati, lo mangerò io stesso entro poche ore dall’acquisto. Ma quando ho i cassetti vuoti, non sono tentato. Non ho e non mangio. Tuttavia, se per qualche motivo avete bisogno di fare degli spuntini dolci a casa, scegliete quelli a basso contenuto di zucchero e fate particolare attenzione la sera. Ci sono studi che dimostrano che il vostro appetito per il cibo, compresi i prodotti dolci, salati e amidacei, cresce la sera.

Non andare a fare la spesa per chi ha fame

Probabilmente non vi è capitato di andare a fare shopping subito dopo il lavoro, quando il pranzo era atteso da tempo e la cena era ancora prima. Quando siamo affamati, non solo compriamo di più, ma anche meno sani. Poi vogliamo mangiare qualcosa il prima possibile e spesso la scelta cade su un bar, una ciambella o un’altra ciambella dolce. Quindi cercate di pianificare il vostro viaggio di shopping in modo tale che la vostra pancia non sia vuota. Spenderete meno soldi e comprerete prodotti più sani.

Sommario

Non sostengo nessun estremo, quindi non scriverò “mai, assolutamente mai mangiare caramelle! Naturalmente, se la vostra salute ve lo permette e non avete problemi di obesità, potete mangiare di tanto in tanto qualcosa di dolce, ad esempio un pezzo di cioccolato o anche i già citati Snickers. Prima di tutto, si tratta di sapere quanto zucchero c’è nella nostra dieta quotidiana e di eliminare lo zucchero in eccesso. Un altro problema è che alcune persone non hanno freni e all’improvviso è “ogni giorno”. Non è difficile quindi avere un eccesso di zucchero nella dieta, che a sua volta può avere una serie di conseguenze sulla salute. Siamo consapevoli e ragionevoli, non andiamo agli estremi. Se hai voglia di un pezzo di cioccolato, mangialo, per favore. Ma che sia davvero un pezzo, non l’intero bar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *